domenica 15 aprile 2012

«Il cimitero di Pellestrina è in stato di abbandono»

Il cimitero di Pellestrina torna al centro dell’attenzione dei residenti per una serie di problematiche riprese dal consigliere comunale Alessandro Scarpa Marta e sottoposte ora all’assessore Gianfranco Bettin. «Nello specifico si tratta della cella frigorifera, i cui locali sono tutt'ora in stato di abbandono», sottolinea il consigliere comunale, «quindi si passa all’ossario generale ridotto in cattive condizioni e non consono alla funzione cui è adibito. Infine, c’è il problema della cinta muraria da verificare complessivamente, stante alcune zone danneggiate gravemente e che possono rappresentare di fatto un reale pericolo». Tutti questi interventi si riferiscono al cimitero di Pellestrina, mentre in quello di San Pietro in Volta la situazione è decisamente migliore. Per quanto riguarda la cella mortuaria, comunque, va tenuto conto che Veritas si è già attivata alcune settimane fa per ordinare le attrezzature necessarie a sostituire quelle preesistenti, facendo sapere che però i tempi tecnici non sarebbero stati brevissimi. (s.b.)