domenica 30 maggio 2010

Poesia in dialetto, tutti i premi dell’Acs Murazzo


(a.b.) E’ “Sevede Apena” (Si vede appena), di Angelo Zennaro, la poesia
in dialetto pellestrinotto, che si è aggiudicata ieri il “Murazzo
d’oro”alla 14. edizione. L’appuntamento ha richiamato in isola
appassionati dell’intero Triveneto tanto che le liriche vincitrici e
segnalate sono state una cinquantina. Quattro le poesie vincitrici,
cinque le segnalate, mentre un premio extra è andato ai “Me animai”di
Antonio Balsemin, per l’originalità del componimento. Una sessione
particolare, è stata riservata alle scuole dell’isola. Consegnato un
prezioso volumetto, contenenti le liriche vincitrici degli anni passati,
e tracce di storia antica ed attuale locale. I premi ed i premiati:
1-Murazzo d’oro: Sevede Apena di Angelo Zennaro, 2- Murazzo d’oro e
d’argento: El Masenin di Luciana Gatti, 3- Murazzo d’argento: Barbagigi e
zhariese di Dario De Nardin, 4- Murazzo di bronzo: El nostro Adese di
Graziano Michele Cobelli. Le segnalazioni: 1- El viajo di Giovanni
Benaglio, 2- Ne a me cità di Ilario Dittadi, 3- Meditazion di Guido
Leonelli, 4- Ariva dee paure di RobertoZaniolo, 5 – El Sfrato.